AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

domenica 1 giugno 2008

LA RAI SI AGGIUDICA IL PERIODO DI GARANZIA PRIMAVERILE

E' tempo di bilanci e sintesi, di conclusioni e complimenti, di delusioni e compiacimenti. Ebbene, la Rai, dopo una prima parte di stagione altamente deludente, e dopo un inizio di seconda garanzia molto stentoreo, ha piano piano recuperato terreno, sino a recuperare ed acciufare, sul filo di lana, la vittoria in questo periodo di garanzia. Ecco il comunicato direttamente dall'Ufficio Stampa Rai:
La RAI SI AGGIUDICA PERIODO DI GARANZIA PRIMAVERILE
La Rai si conferma leader nel periodo di garanzia primaverile dal 24 febbraio al 31 maggio 2008, sia nel prime time che nell'intera giornata. In prima serata le reti del servizio pubblico hanno realizzato uno share complessivo del 42.81% rispetto al 41.01% delle reti Mediaset. In questa fascia oraria Raiuno è stata la rete più vista con il 22.36% di share contro il 21.85 di Canale 5. L'ammiraglia Rai ha, infatti, vinto sia il periodo di garanzia Rai (dal 24 febbraio al 31 maggio) che il periodo di garanzia Mediaset ( iniziato il 13 gennaio fino al 31 maggio) con il 22.32% di share contro il 21.80 di Canale 5. Raidue ha ottenuto il 9.39% e Raitre il 10.49. Supremazia delle reti Rai, anche, nell'intera giornata con 41.72% di share rispetto al 40.58 dellla concorrenza. Raiuno, anche nelle 24 ore, si conferma rete leader con il 22% di share contro il 21.46% di Canale 5. Raidue ha ottenuto il 9.97% di share e Raitre l'8.99. Raiuno sottolinea che, nel prime time, ha ottenuto il 24.97% di share con i nuovi programmi d'intrattenimento e il 24.06 con la fiction di produzione, non in replica.
Fabrizio Del Noce, direttore della rete ammiraglia, perennemente in scadenza, contento afferma:
“Grande soddisfazione per aver vinto quella che è stata la garanzia più sofferta della mia direzione, cominciata male col Festival di Sanremo e con l'eliminazione delle squadre italiane dalla Champion League”. “Esprimo un ringraziamento particolare a tutta Raiuno per aver tenuto duro e non aver mai diminuito l'impegno anche quando la vittoria della garanzia sembrava un miraggio. Solo nella fascia di prime time - continua Del Noce - i risultati dell'intrattenimento hanno sfiorato il 25% : è la migliore risposta a chi si ostina a parlare di crisi delle generaliste”.

3 commenti:

El_Barto ha detto...

Ehilà, fratellò!
Anche quest'altra garanzia è andata. Ed è, per l'appunto, tempo di trarre le giuste conclusioni. RaiUno ha vinto. Ok, aldilà di quella che può essere l'inclinazione di ognuno di noi a seguire quella o questa determinata rete, ti dico ciò che penso, pur cercando di non cadere in inutili faziosismi che non sono insiti nel mio modo di essere oltre che nella mia natura. Oggettivamente, aldilà degli inconfutabili numeri che danno, ripeto, vittoria alla rete diretta da Del Noce, non so quanto sia meritata. Ma al contempo non so quanto lo sarebbe stata quella ipotetica ed eventuale di Canale 5. Sia la prima rete, che l'ammiraglia Mediaset hanno peccato di presunzione, nel vero senso della parola. Pochi esempio. Lo sciagurato Marzo della prima rete, coinciso con la scellerata decisione di puntare su una buona percentuale di repliche, secondo Del Noce ancora garanzia di ascolti e di buoni risultati, oppure l'opportunità Trio sprecata in maniera indecorosa. Un'opportunità, che se gestita in diverso modo, avrebbe potuto assicurare molto di più. E Canale 5? Prima spreme come un limone i suoi prodotti di successo (Amici e Cesaroni) con repliche, puntate doppie, poi singole pur di garantirsi il 23% di share in prime time, poi conduce un Maggio letteralmente pessimo, tra fiction di 4 puntate andate in onda in 12 giorni o altre saltate (e da me aspettate, come "'O Professore"). E le conseguenze le si denotano dalle percentuali raggiunte. E che non ci si aggrappi a medie senza senso, come quelle relative all'intrattenimento, o al target commerciale, o al palinsesto repliche escluse. Il calo delle generaliste è tangibile. Per questo, credo che la vera sorpresa di questa garanzia primaverile '08 sia RaiTre, che con un palinsesto sì con poche novità, ma solido, equilibrato, si aggiudica un'ottima posizione come Terza Rete più vista. Questa è la Rai che merita la vittoria.

Anonimo ha detto...

Alla fine è un pareggio.

Anonimo ha detto...

RaiUno ha recuperato alla grande. Soprattutto grazie alle fiction.
Io ho gradito molto Rebecca, su cui ho visto c'è anche un bell'articolo. Medicina Generale piace, ma se ho capito bene, non ha successo.

Complimenti in ogni caso per questo blog. Ho letto delle simpatiche osservazioni e delle buone analisi.