AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

sabato 5 aprile 2008

MASSIMO DE LUCA: "UN PICCOLO INSULTO L'ELIMINAZIONE DELLA DOMENICA SPORTIVA"


Massimo De Luca, direttore di RaiSport, esprime il suo giustificatissimo dissenso riguardante la cancellazione del suo programma, in favore del reality X-Factor. Il talent show di RaiDue infatti è anch'esso stato vittima della fallimentare, in termini di ascolto, programmazione dei confronti politici in onda ogni sera avente come protagonista uno degli innumerevoli candidati alla presidenza del consiglio nella prossima legislatura. Mentre X-Factor però ha semplicemente subito uno spostamento di giorno di programmazione, lo storico approfondimento sportivo della Rai ha visto proprio la eliminazione da palinsesto per le prossime due settimane. Massimo De Luca quindi, presentatore e direttore di RaiSport, a causa delle elezioni si è visto venir meno due fattori importanti del suo successo. Paola Ferrari, candidata appunto, e la stessa trasmissione. Come dargli torto? Ecco l'Adnkronos:
"Il Calcio in chiaro oggi vale piu' o meno 20 milioni di Euro". Con queste parole Massimo De Luca, direttore di Rai Sport, risponde a Marco Esposito che durante la trasmissione Calciopoli gli chiedeva una valutazione dei diritti per gli highlights della serie A e B.
"La Lega deve stabilire - ha continuato de Luca - se vuol continuare a dar vita ad un pacchetto che privilegia la tv a pagamento, allora i soldi li prende soprattutto da li'. Inoltre, se si va verso un campionato 'spezzatino' vale ancora meno". Il direttore di Rai Sport ipotizza un modo per rilanciare il valore del calcio in chiaro: "La lega potrebbe anticipare l'orario a cui si possono far vedere gli highlights, magari subito dopo la fine delle partite".
Ai microfoni di NessunoTV De Luca ha affrontato anche la spinosa questione della cancellazione della domenica sportiva per due settimane: "E' stato un piccolo insulto", il suo commento, e poi ha affrontato la questione legata all'acquisizione da parte di Sky dei diritti delle Olimpiadi del 2012 di Londra: "Nel 2004 - ha spiegato - la Rai decise di escludersi dal gruppo di televisioni che trattava collettivamente i diritti delle Olimpiadi, pensando che questo avrebbe comportato una maggiore spesa. Si e' preferito agire individualmente. L'errore e' a monte, essersi isolati con una scelta assolutamente folle".
Alla domanda di Marco Esposito su un possibile scambio di diritti con Sky che coinvolga gli Europei di questa estate e i mondiali del 2010 e 2014, De Luca ha definito la possibilita' "un'ipotesi percorribile". 'Calciopoli' andra' in onda sabato sera alle 20.00 su NessunoTV 890 di Sky).

2 commenti:

Capitano Sal ha detto...

ma perkè non kiudono quella schifezza di x-factor e lasciano la mitica domenica sportiva.io l'avrei spostata su raiuno,come ai vecchi tempi.

PRINCIPESSINA VANITOSA ha detto...

ma k ks'è sta roba...?
ma ce mettessero qlks de + bll...! cha ragio CAPITANO SAL...!


UN KISS...!