AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

martedì 6 maggio 2008

FABRIZIO FRIZZI, NEL PRESERALE ESTIVO 2008 DI RAIUNO CON “LA BOTOLA”?

Sembra sia destinato a Fabrizio Frizzi il futuro della fascia preserale di RaiUno. Nei sessanta minuti o poco più che precedono il Tg1, la prima rete ammiraglia sembra aver scelto il prodotto che dovrebbe mandare in vacanza Carlo Conti. Beh in effetti il presentatore toscano è da settembre lì posizionato, sempre con successo; maggiore gradimento con la nota Eredità, minore ma sufficiente a vincere la concorrenza di Gerry Scotti ed il suo Fifty Fifty, con la meno esaltante, a mio parere, esperienza di Alta Tensione. Fabrizio Frizzi dovrebbe tornare in una fascia a lui molto cara. La stessa che lo vedeva protagonista con il caro vecchio ed indimenticato Luna Park, in collaborazione con altri professionisti, e che lo vedeva in un doppio impegno settimanale in uno sfortunato periodo di Pippo Baudo, alle prese con problemi di salute.
La Botola dovrebbe essere il nome del programma. E quanto riferisce un noto settimanale di gossip e televisione, DivaeDonna. Ecco l’estratto:
Grande riserbo nei corridoi romani della Rai sulla prossima trasmissione di Fabrizio Frizzi. Scelto il titolo: La Botola. Scelta la fascia oraria: prima del Tg1. Da quando? Quando Carlo Conti avrà finito Alta Tensione. Sarà.

In effetti, finora, le voci di corridoio, specialmente sull’informato TvBlog, parlavano di un impegno di Frizzi nella fascia dell’access prime time, quella ora occupata da Affari Tuoi con Flavio Insinna, in un programma che facesse il verso alla Corrida. Già se ne parlò nello scorso gennaio 2007, di un Fabbrica di Stelle con un Marco Baldini tenuto a freno dal fido compare Fiorello. Appare però, sempre che questa notizia dovesse realmente realizzarsi, a questo punto probabile quanto si vociferava in altra direzione. Pupo dovrebbe tornare con il suo Chi Fermerà la musica?, versione riveduta e corretta (?) del karaoke, scontrandosi con le Veline di Antonio Ricci, e Fabrizio Frizzi dovrebbe accomodarsi nella delicata fascia del traino al Tg1, che anche a Cologno Monzese prevede cambiamenti con l’arrivo della bella stagione, anche per far riposare il coriaceo Gerry Scotti, stanco almeno quanto Carlo Conti. I Soliti Ignoti meritano di tornare, e spero che questa mossa sia diretta in tal senso. Aspettare che, con l’inverno e senza Fiorello e due minuti vari, la trasmissione delle identità venga maggiormente valorizzata da RaiUno, senza rimanere nell’ombra di un Affari Tuoi, che appare certo in palinsesto futuro, ma sempre più incerto nella conduzione.

2 commenti:

El_Barto ha detto...

Accolgo la notizia di Frizzi al presera con un duplice animo: da una parte sono felice perchè viene data la possibilità ad un professionista con la P maiuscola di potersi cimentare in altre prove, ardue o meno da vedere, sul canale che lo stesso merita pienamente, e non in quell'angolo buio e senza luce quale risulta essere la prima mattinata di RaiTre, anche se è stato, al contempo, sia trampolino di (ri)lancio che lido di pura salvezza. Dicevo, felice per questo anche se non so quanto valido possa essere il progetto, che mi fece storcere e strizzare contemporaneamente tutti e due gli occhi anche al solo apprendimento che lo potesse condurre il fido (rispetto a Fiorello) Baldini. C'è però da dire che c'è ancora un lasso di tempo in cui tutto, e dico tutto, dal titolo al progetto stesso, può cambiare. Dall'altra però mi dispiace, perchè qualora Frizzi si trovasse al preserale, consecutivamente non lo ritroveremmo all'access, con i suoi Soliti Ignoti che hanno fatto vedere letteralmente i sorci verdi a Mammucari quest'estate (tanto è vero che di Cultura Moderna non v'è più traccia). Spero che questo significhi, come dici tu O Boris del pelide "Scavicchia la notizia", una riconferma in autunno inoltrato del simpatico giochino investigativo. Non riesco ad immaginare un suo ipotetico ed eventuale accantonamento nelle segrete più sporche e luride di Viale Mazzini, perchè il suo non eccezionale successo è stato tutto colpa del sopraccitato Fiorello.
Insomma, per concludere, non so neanche io come accogliere questa notizia. Sono partito felice, poi ho riflettuto scrivendo, e me ne vado pieno di interrogativi. Bah, mi farà male commentare? :P
Un saluto to Boris :D

Expedit ha detto...

Barto
ahahahah..non credo ti faccia male..ahahah..:D

In ogni caso, anche io vedo questo probabile nuovo progetto, come un qualcosa che non mi permetterà di rivedere I Soliti Ignoti..:(
Allo stesso tempo, però, se il tutto potrebbe essere utile per riabilitare definitivamente Frizzi su RaiUno, ben venga....RaiUno ha bisogno di presentatori, ed con Bonolis che non da segni vita in Viale Mazzini, ed un Insinna che torna alla recitazione.."c'è una grande moria delle vacche...:D"

Sai bene quanto sia d'accordo sul fatto che, se Soliti Ignoti non ha avuto il successo sperato, è sicuramente anche colpa di Fiorello, ed i suoi interminabili e pomposamente inutili 2 minuti.

SAlutoni fratellino!
Alla prossima..:D