AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

mercoledì 14 maggio 2008

SONO VICINE LE VACANZE A SU CANALE5 COMINCIANO “I LICEALI”


E’ stato estremamente duro il risultato della fiction Aldo Moro- Il presidente. Un ascolto medio di poco superiore ai tre milioni e mezzo, ha decretato, probabilmente una delle più violente sentenze di questi ultimi anni. Il pubblico italiano, avvolto già in mille problemi quotidiani, vuole semplicemente divertirsi. E’ pur vero che, riguardo la qualità di questo prodotto non posso esprimermi a pieno ma, combinando le varie opinioni a me vicine, il prodotto è stato in ogni caso ben inferiore alle aspettative. Pietro Valsecchi, produttore in nome della TaoDue allora, ci riprova. Non è passata nemmeno una settimana, ed ecco di nuovo il suo marchio sui soliti schermi di Canale5. Questa volta però ci si addentra nel mondo dei giovani. Attenzione, niente stile Cesaroni. Il mondo dei giovani è analizzato in tutte quelle che sono le complessità e le difficoltà tipiche di coloro che frequentano un liceo, esperienza che, da qualche generazione a questa parte, abbiamo avuto l’occasione di vivere tutti.
I Liceali, protagonisti Claudia Pandolfi e Giorgio Tirabassi, è il prodotto che la rete ammiraglia di Cologno Monzese propone in questa coda dell’anno televisivo. La coppia già ben collaudata nell’ambito del Decimo Tuscolano, in Distretto di Polizia, si ritrova dietro ad una cattedra, rispettivamente nei ruoli della professoressa Sabatini e del professor Antonio Cicerino. La stessa Claudia Pandolfi che, dalle pagine del TvSorrisi e Canzoni, ha confermato la sua mancata volontà di non voler ritornare nei panni di Alice del Medico in Famiglia, questa volta in maniera “più dolce” o quantomeno meno ipocrita, di quanto fatto in passato:
“Il produttore Bixio me l’ha cortesemente chiesto, ed io cortesemente ho risposto no. Sarò la grande assente, visto il ritorno di Giulio Scarpati, Pietro Sermonti ed Ugo Dighero. Scherzi a parte, non è possibile stare a discutere di scelte fatte dieci anni fa. A quella serie sono grata. Mi sono divertita, mi ha ha fatto crescere, mi ha fatto guadagnare dei soldi. Non finirò mai di elogiare questo santissimo “Medico in Famiglia”. Ma ad un certo punto è terminato un contratto. Decisi di non rinnovarlo e ne sono felice. Altrimenti non avrei incontrato personaggi come il commissario Corsi e la professoressa Sabatini. Forse per me non era più stimolante, forse semplicemente la vita va avanti.”
Un ritratto della scuola odierna, con tutti i suoi problemi annessi e connessi. L’amante del preside, interpretata da Diane Fleri, intenta a portare avanti il suo ruolo di supplente. L’aggregazione di ragazzi provenienti da diverse situazioni familiari, la difficoltà di un uomo di provincia nell’inserimento in un contesto cittadino del tutto diverso, avvolto da un clima di apatia e di indifferenza, come ciò che accadrà allo stesso Giorgio Tirabassi che, direttamente dalla provincia, viene trasferito in un prestigioso liceo classico di Roma. La solita contrapposizione iniziale tra l’uomo (Tirabassi) pieno di ideali, e la donna (Pandolfi) piena di convenzioni e schemi e poco dedita al dialogo. Contrapposizione che, come immaginabile, nel corso delle sei puntate, si trasformerà piano piano in ammirazione e forse qualcosa di più.
Diretta da Lucio Pellegrini, prodotta dalla TaoDue, la fiction andrà in onda sugli schermi di Canale5, dopo che, per la prima volta, lo stesso prodotto è passato giù sugli schermi di Mediaset Premium, nei mesi passati.
L’appuntamento è per stasera e venerdì, alle 21:10, su Canale5.

6 commenti:

El_Barto ha detto...

Buongiorno Boris!
La TaoDue, nonostante tutto, ci riprova. Penso sia oggetto di sacrosante maledizioni il giorno in cui l'azienda di Valsecchi ebbe siglato l'oramai famoso accordo con Mediaset. Sì, perchè è da quel giorno, e se non proprio da quella precisa giornata, dal quel periodo che tutte le sue fiction, chi più e chi meno, vanno male. Esempi concreti sono la settima stagione di Distretto di Polizia, che per quanto l'abbia amata - tanto è vero che grazie a questa serie che mi è piaciuta tantissimo ho riapprezzato il marchio "Distretto -, in ascolti è stata calante; la quarta stagione di Ris - Delitti Imperfetti, con dati a dir poco impietosi, e ultimo in ordine cronologico l'Aldo Moro snobbato praticamente da tutti. Inosservato. E non sparerei sulla croce rossa alla luce dei risultati (non) raggiunti. Ora, I Liceali.
Due fattori che sono alla base di quello che credo sia un'altra pedina della scacchiera maledetta targata Tao2, un'altra pedina mossa male. E perchè?
1) Mi cambiano il giorno di programmazione 24 ore prima, dopo che erano iniziati da tempo i promo che pubblicizzavano la messa in onda per venerdì questo;
2) (Non so in che percentuale possa partecipare a questo errore) Il passaggio su Premium. Perchè, in fondo, non è solo passata su Premium, ma anche sul Mulo & Co.
Metti a tutto ciò il periodo in cui viene programmata: MAGGIO.
Cioè, ma chi fa i palinsesti è mai stato a scuola? Dubito. Parlo per me. Maggio a mio avviso è un mese critico (e, per aprire parentesi personale, mai lo è stato così tanto, dato che sono con un piede alla classe successiva e con l'altro in questa in cui sto adesso.. speriamo bene!!! :D). Un buon 80% sta sui libri sino a mezzanotte, e tempo per vedere la tv non ce l'ha. Chi invece, ecco, sta apposto e maggio non lo considera mese importante, non credo sprechi tempo davanti ad una fiction che ti riporta, non so quanto, in quell'ambientaccio. Poi ovviamente può essere un successo perchè, nel bene e nel male, gli anni del liceo non si dimenticano mai e il pubblico maturo ha voglia di dimenticare i problemi veri per rituffarsi in un epoca in cui quelli che pensavano fossero problemi irrisolvibili in realtà erano tutte inezie......

Anonimo ha detto...

distretto 7 è andato male xkè ha stufato e non ha più nulla da dire infatti pure distretto 8 andrà male. su ris 4 nessuno si aspettava il flop xò non è imputabile alla fiction sempre ben realizzata ma alla forte concorrenza di raiuno fiction contro fiction vince raiuno non canale 5. su aldo moro il periodo e i giorni di messa in onda erano sbagliati chi se la vede a maggio una fiction così pesante. e cmq la tao2 ha siglato con mediaset ma è indipendente esattamente come prima solo dal punto di vista giuridico è con mediaset come per endemol mica mediaset si mette a fare format semplicemente ne ha il controllo.

Anonimo ha detto...

A me non è piaciuto molto...

Expedit ha detto...

Barto
ciao!..:D
E' ottima la tua analisi riguardante questa fiction. In effetti, i contraltari negativi e positivi da te citati ci sono tutti.

Il fatto che siamo cmq a Maggio, il fatto che i promo sono cominciati da poco e che sia già passata su Premium.

E' pur vero però che, come leggenda popolare, i tempi del liceo sono indimenticabili..:P...e quindi, anche il pubblico maggiormente maturo potrebbe sentirsi attratto nell'esperienza di "rimettersi dietro i banchi di scuola", e rivivere un pò quell'atmosfera così paradossalmente spensierata...:D

Hai ragione riguardo Valsecchi..:D...lo avevo notato ance io..:D

Mi raccomando studia! ahahah..:D
Alla prossima Bartolì!

Anonimo ha detto...

E' andata bene come ascolto, ma secondo me grazie anche all'insuccesso di Medicina Generale. Venerdì con i Raccomandati ed Indiana Jones, sarà la prova del nove.

Expedit ha detto...

"E' andata bene come ascolto, ma secondo me grazie anche all'insuccesso di Medicina Generale. Venerdì con i Raccomandati ed Indiana Jones, sarà la prova del nove."

Sono perfettamente d'accordo. Il prodotto, a quanto ho capito è cmq molto valido, ma il deserto di Medicina Generale ha facilitato il tutto. Venerdì la concorrenza è più sfrenata, e ci sono i più giovani maggiormente dediti al week-end...si vedrà..
Grazie per l'intervento..:)