AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

lunedì 18 agosto 2008

CALCIATORI IN PRIMA CLASSE, OLIMPIONICI IN CLASSE ECONOMICA..COLPA ANCHE DELLA TV?


La televisione è spesso falciata dalle critiche, in quanto spesso fonte di polemiche, talvolta strumentali, altre invece semplicemente evitabili. Ebbene, parlare di Pechino2008, a quanto pare, non si riduce ad una discussione meramente sportiva come sempre accade nella nostra apposita rubrica ScavicchiaPechino2008, ma si estende anche a situazioni surreali che, a causa di vere e proprie negligenze, vengono a crearsi. La notizia di oggi nasce da una, a mio parere giustissima quanto necessaria, polemica venuta fuori dalla nostra eccellente squadra femminile di fioretto. La squadra di calcio infatti, sembra, a dispetto di ogni proclamato quanto, a questo punto vaporoso, spirito olimpico, aver richiesto un viaggio di ritorno in prima classe, a differenza di tutte le altre categorie sportive, assegnate invece in categoria economica. Ecco la notizia tratta dall'Ansa:

Calciatori in business, fiorettiste in economy: scoppia polemicaPECHINO
- "Il Coni ha pagato il biglietto aereo per tutti gli atleti in classe economica, senza alcuna disparità tra i vari sport". Lo ribadisce Raffaele Pagnozzi, capodelegazione dell'Italia ai Giochi, dopo che ieri sullo stesso aereo di ritorno da Pechino a Roma hanno viaggiato in classi di volo differenti i calciatori ed atleti azzurri di altre discipline, tra le quali le fiorettiste. "Per noi sono tutti uguali. - aggiunge Pagnozzi - Questa è cosa nota a tutti come è dimostrato anche dalle cifre per le spese di viaggio esposte nel corso della conferenza stampa prima dei Giochi. Se poi - conclude Pagnozzi - qualche federazione, come la federcalcio, ha voluto incrementare il budget stanziato con fondi federali per un cambio di classe è una decisione che non ci riguarda".

Valentina Vezzali, ha preferito a questo punto chiarire tale situazione mediante il proprio sito, con tale dichiarazione, da cui traspare una meraviglia opportuna, quanto nessuna radice di invidia, che talvolta viene richiamata da taluni per giustificare l'ingiustificabile.

VEZZALI: CALCIATORI, E' SCELTA FIGC NESSUN PROBLEMA
''Desidero fare chiarezza su questa vicenda relativa alle critiche agli azzurri del calcio di cui si sta parlando parecchio in queste ore - scrive la schermitrice Valentina Vezzali sul suo sito internet (www.valentinavezzali.com). Giustamente io e le mie compagne ci siamo accorte e meravigliate di questa differenza, e ne abbiamo parlato tra di noi in aereo. Abbiamo osservato che se questa disparita' di trattamento fosse stata una scelta del Coni, allora ci saremmo dovute lamentare, ma se fosse stata una scelta della Federcalcio, allora non avremmo potuto dire proprio nulla. E la cosa e' finita la'''. ''Quindi nessun problema con i calciatori - aggiunge la medaglia d'oro nel suo sito - figurarsi proprio io che ne ho sposato uno.E poi, parlo per me, la gioia delle medaglie vinte e' talmente tanta che sarei tornata da Pechino anche a piedi''.

Quando ho letto tali notizie, in verità, non ho potuto fare a meno di assegnare, senza alcuna forzatura, un minimo di responsabilità anche alla nostra amata televisione. Una televisione che, mediante gli addetti ai lavori, tende sempre più ad idolatrare una categoria che, a quanto traspare, sembrano essere fatti di platino ed oro. Ore ed ore di calcio televisivo, volumi di danaro macroscopici, hanno creato forse una insanabile frattura tra lo sport, e quel pallone aureo che rotola su un prato, che sembra oramai prezioso quanto una miniera. Una frattura che traspare anche da un semplice atteggiamento, da un banale biglietto aereo. Un biglietto diverso, per un diverso atteggiamento nei confronti dello sport. Forse è proprio vero. Amare uno sport, è ben diverso dall' usarlo...

2 commenti:

alessio ha detto...

che vergogna,io comunque tifo argentina nel calcio olimpionico

Expedit ha detto...

anche io Pampa!..
Forza Pocho!..:D