AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

martedì 28 ottobre 2008

FINALMENTE A CASA: GERRY SCOTTI E MARIA AMELIA MONTI TORNANO STASERA SU CANALE5

La televisione di questi ultimi tempi va a stereotipi, creandone taluni che vengono sempre rispettati. Uno di questi è quello cinquantennale della coppia. Un qualcosa che funziona spesso nel momento in cui tra le due individualità c'è alchimia, c'è una chimica vincente oltre, naturalmente, alla buona dose di equilibrio. Il sopraffare dell'uno sull'altro, infatti, potrebbe scombinare le dinamiche e riflesso lo si avrebbe sull'immagine della coppia stessa. Una di queste che sta dimostrando giorno dopo giorno la sua forza è quella composta da Maria Amelia Monti e Gerry Scotti, protagonisti della fortunata sit-com Finalmente soli e, da qualche tempo a questa parte, anche di alcuni tv movie. Per quest'anno ne sono previsti due, sulla falsariga di quello trasmesso a Natale lo scorso anno che ha registrato uno straordinario successo, intitolati Finalmente a casa e Finalmente... ricchi e poveri, il primo dei quali andrà in onda proprio questa sera. Protagonisti, come sempre, Gigi ed Alice Mantelli protagonisti della sit-com di cui sopra. In questo episodio Alice incontra Angela intepretata da Angela Finocchiaro che la convince a diventare casalinga a tempo pieno, vendendo così il taxi di sua proprietà, con conseguenze e ripercussioni, ovviamente, divertentissime. Stando a quanto afferma Giancarlo Scheri, direttore Fiction Mediaset, su TgCom:
Questo film tv appartiene alla linea editoriale dedicata alla commedia ed è un prodotto adatto ad un pubblico familiare, ma è anche il frutto dell'impegno della Fiction Mediaset nella sperimentazione: dalla sit-com originaria abbiamo creato un prodotto per il prime-time che ha già dato, con Finalmente Natale, un eccellente risultato. Gerry Scotti e Maria Amelia Monti formano una straordinaria coppia televisiva e ci auguriamo di poter realizzare con loro tante altre storie dedicate al mondo della famiglia.
Qualora dovesse esserci un buon riscontro di pubblico, potrebbe divenire realtà l'ipotesi relativa alla produzione di una serie, a là I Cesaroni. Ma chi meglio dei due protagonisti possono dire qualcosa in più sul prodotto? Leggiamo, allora, quest'intervista rilasciata a Sorrisi & Canzoni Tv:

L’accostamento sarà pure scontato, ma è inevitabile: dopo 90 puntate in formato sitcom e un film tv («Finalmente Natale»), Gerry Scotti e Maria Amelia Monti sembrano destinati a diventare i nuovi Sandra e Raimondo. Ora arrivano due nuovi episodi da due ore: «Finalmente a casa» (il 28 ottobre) e «Finalmente... ricchi e poveri» (in onda a Natale). Nel probabile caso in cui si rivelino un ulteriore successo, potrebbero diventare una serie tv sulla scia de «I Cesaroni».
Qual è il segreto di questo successo?
Maria Amelia: «Tra me e Gerry c’è qualcosa di chimico. La nostra intesa è autentica, siamo amici davvero. E questo non succede spesso».
Gerry: «Vero. E poi Gigi, il mio personaggio, mi è stato costruito addosso. Io non recito, mi faccio semplicemente riprendere».
A proposito di questo, i protagonisti di «Finalmente a casa» sono alle prese con dei figli adolescenti. Come voi nella vita reale...
M. A.: «Nella sceneggiatura molti aspetti ricalcano la realtà. Anche i miei due figli, per esempio, sono sempre attaccati a Internet. Io cerco di porre dei limiti, ma è impossibile controllare tutto».
G.: «Mio figlio e io, invece, discutiamo di soldi. Lui salta fuori e mi dice: “Devo fare un regalo a un’amica, mi dai 50 euro?”. Noi siamo fortunati, non ci manca nulla, ma la gente fa fatica, nella vita di tutti i giorni. Insisto perché impari il valore del denaro».
Maria Amelia, uno degli autori storici della serie è il suo compagno. Ha mai pensato che le inviasse dei messaggi attraverso le sceneggiature?
M. A.: «No, no. Beh, qualche volta sì. Ma sono comunque tutti messaggi positivi. Perché Gigi e Alice, i protagonisti della serie, si amano tantissimo, nonostante i guai. E restano insieme».
Inverosimile, visti i tempi.
M. A.: «Sulla coppia bisogna lavorare ogni giorno. Forse oggi la gente ha meno voglia di faticare».
Nella realtà voi due potreste stare insieme per tutta la vita?
M. A.: «Ripeto, c’è chimica».
G.: «Maria Amelia è la donna più solare, divertente e affettuosa che conosca. È il tipo di persona che, quando ho qualcosa, corre a comprarmi le gocce, per intenderci».
La ragione per cui non potrete mai stare insieme, invece?
M. A.: «Gerry ha troppo da fare, mi sentirei trascurata. E lui non potrebbe mai stare con un’attrice di teatro sempre in tournée. Ha bisogno di essere al centro dei pensieri di chi gli sta accanto».
G.: «Quando diventa ansiosa e pignola è difficile da sopportare. Il bello è che io mi prendo la parte migliore, poi per i suoi attacchi d’ansia torna a casa dal vero marito. Il che dimostra una cosa che sostengo da tempo: per tener testa a ogni donna servono almeno due mariti» (ride).
Da un film per la tv a uno per il cinema il passo è breve. Siete pronti?
G.: «Non è un mistero che il tema mi appassiona. Da tempo mi ronzano intorno per propormi una parte nei film di Natale. Finora ho sempre detto di no, ma se mi cercasse uno come De Laurentiis...».
Maria Amelia, lei lo farebbe un cinepanettone?
M. A.: «Una volta me l’hanno proposto ma rifiutai. Poi il mio agente mi convinse a cambiare idea, perché era un periodo in cui avevo poche offerte. Così accettai, ma alla fine furono loro a scartarmi».
Dunque?
«Dunque mai dire mai».

L'appuntamento è per questa sera, alle 21.10, su Canale5

5 commenti:

ITAL ha detto...

Carino e simpatico ... non ne farei comunque ... un appuntamento seriale ... ma solo 2-3 film tv l'anno ...
In fondo ha già alle spalle 5 serie di mezz'ora ...

Mauro ha detto...

A me invece non piace per nulla...e non mi fa manco ridere..non riesco acapire come mai queste sit-com riescano ad avere successo...quella americane sono a livelli 1000 volte superiori rispetto a quelle nostrane...

ITAL ha detto...

Dipende ... Mauro : alcune sit com Usa sono davvero formidabili ... altre meno ...
Trovo che Casa Vianello, Nonno Felice, Finalmente Soli, Camera Cafe...ognuna con sue peculiarità e difetti non erano fatte male ...
Difficile paragonarci al livello creativo, produttivo e industriale degli americani, difficilmente raggiungibile...

Anonimo ha detto...

questa coppia mi piace moltissimo.
Io ne farei una fiction seriale

Anonimo ha detto...

semplice ma carinissimo,rilassa,con tutti i problemi che ci sono,la semplicita quella vera .è soltanto un piacere.vedrei bene una serie cosi in pellicola,i .cesaroni cosa han di meglio punto interrogativo.complimenti e auguroni.dany