AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

sabato 25 ottobre 2008

MEDIASET DIFFONDE: "MATTINO5 E POMERIGGIO5 RIMARRANNO COSI' COME SONO, CONDUTTORI COMPRESI"


Canale5 sembra essere sempre alla ricerca del tassello finale per completare un puzzle altresì perfetto. Era successo due anni fa quando crollavano le tegole del preserale e del prime-time, è successo lo scorso anno quando solo il vuoto 17-19 rappresentava un'autentico buco nero nella programmazione dell'ammiraglia del Biscione, succede tutt'oggi scorgendo alcuni risultati non proprio in linea con gli obiettivi. Qualche delusione nella fascia pomeridiana, qualcuna di maggior impatto in prima serata facente sì che questa si tramutasse in quella che è la stagione televisiva per la rete diretta da Massimo Donelli più complessa di tutte, e alcune conferme nel day-time, quello al quale frequentemente importanza minima è stata data in passato, ora rimesso in sesto con la costituzione di MattinoCinque in accoppiata con il fortissimo Forum. Le voci secondo cui al primo ci sarebbe stato tra non molto un cambiamento alla conduzione, con un forzato riposo per Barbara D'Urso paiono costituire semplicemente un rumour, così come è tale anche quella che voleva Cristina Parodi al mattino, per non parlare della cancellazione del prodotto pomeridiano PomeriggioCinque. Tutto smentito, come possiamo leggere in quest'articolo tratto da Digital News:

Mattino 5 ''e' in crescita e puo' darci soddisfazioni ancora maggiori'', su Pomeriggio 5 ''la valutazione e' prematura, ma e' positiva la prima impressione'' sul programma, che sta cambiando pelle ''puntando sempre piu' sull'attualita', sulla cronaca, sulla societa'''. A tracciare un primo bilancio di stagione per le due trasmissioni curate da Videonews e' Mauro Crippa, direttore generale Informazione di Mediaset, che smentisce le indiscrezioni su presunti cambi di conduzione e sulla possibile uscita di Claudio Brachino, direttore di Videonews, dalla testata. ''Mattino 5 - ricorda Crippa - e' partito soltanto il 21 gennaio, ma e' un neonato molto vivace. Nell'ultimo mese ha raccolto una media del 20% di share sul totale individui e del 22%, con picchi intorno al 30%, sul target commerciale, battendo regolarmente Il verdetto su Raiuno''.

Promosso anche il mix degli argomenti, ''con spunti di economia, politica, societa', informazione di servizio, opinioni di personaggi direttori come Del Debbio e Belpietro: e' un modo per accompagnare la mattinata di Canale 5 - sottolinea Crippa - in continuita' con il Tg5 delle 8, accendendo la rete sull'informazione e facendone un punto di forza''. Nessun dubbio sulla coppia Brachino-Barbara D'Urso: ''Presidiano aree diverse dal punto di vista del contenuto e il pubblico apprezza la loro diversita': lei e' esuberante, allegra, lui e' piu' compunto. Sono complementari''.

Pomeriggio 5 ''e' una novita' assoluta che sta dando risultati positivi: a ottobre - dice Crippa - la media sul pubblico generale e' del 17.2%, sul target commerciale e' del 21.4%. Da settembre il programma ha guadagnato 2 punti. Le valutazioni sono premature, ma l'impressione e' positiva''. La trasmissione, ''in una prima fase fortemente incentrata sullo spettacolo, da' sempre piu' spazio ad argomenti di societa' e cronaca, dall'eutanasia alla prostituzione, dimostrando la possibilita' di continuare a crescere - sottolinea - pur in un'arena affollata come il pomeriggio, contro La vita in diretta che ha mezzi, risorse e uomini infinitamente superiori ai nostri''.

Niente sostituzioni imminenti alla conduzione, a dispetto delle indiscrezioni: ''La D'Urso - dice ancora Crippa - sta lavorando in maniera sorprendente, abbinando con energia lo sforzo fisico, televisivo e professionale della mattina e del pomeriggio. Niente avvicendamenti, dunque, all'ordine del giorno: piuttosto lavoriamo sul miglioramento della struttura e sui contenuti, per raggiungere un pubblico il piu' ampio possibile. Piu' che mai in questo momento, dai telespettatori arriva una forte domanda di temi seri: di qui i successi dei programmi di informazione, nostri come della Rai''. Crippa smentisce anche ''i pettegolezzi giornalistici'' sul possibile addio di Brachino alla testata: ''Ce lo teniamo caro: fra Mattino 5, Pomeriggio 5 e Verissimo, e' responsabile di 24 ore di programmazione alla settimana. Un'esperienza che funziona grazie alla piena sinergia con la rete e con il Tg5''.

3 commenti:

ITAL ha detto...

Il vero problema d'ascolto... per
Canale 5 ... non sarà tanto ...
P5 ... che sta facendo ascolti non esaltanti ( almeno sul tot. individui ) ma ... superiori ai filmetti ... prima programmati.
Ma il calo lento ... edizione dopo edizione ...del Milionario di Gerry Scotti... preserale prima del tg ... che dovrebbe attirare pubblico maggiore e di conseguenza investimenti pubblicitari ... in una fascia d'ascolto tra le + importanti della giornata ...

Anonimo ha detto...

CHE TRISTEZZA NEL SENTIRE CHE BARBARUCCINA CONNTINUI A CONDURRE IN TV ....... CHE ERROORE.
SPERO IN UN FALLIMENTO TOTALE DEGLI ASCOLTI.
E SMETTILA BARBARINUCCINA DI FARE QUELLA VOCINA DA OCCHINA .
CIAO.

sara ha detto...

dedicate 10 minuti a tutte quelle mamme distrutte dal dolre dei suoi figli caduti nel tunnel della drga, posso dare la mia testonianza