AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

venerdì 10 ottobre 2008

LA TALPA 3/ 1° GIORNO

Tra denaro e rispetto cosa preferisci e perchè? «Sicuramente il denaro. E' con i soldi che si ottiene il rispetto. Penso con la grana si faccia molta meno fatica a guadagnarsi la stima.» - Indizio giornaliero utile allo scovare la talpa, tratto dal sito ufficiale della trasmissione, 10/10/08.
Dopo la puntata d’esordio, baciata dal successo del pubblico, con oltre tre milioni di telespettatori ed uno share che ha superato il 16% (una percentuale perciò maggiore rispetto all’obiettivo prefissato dal direttore di Italia1 Luca Tiraboschi dei quattordici punti), imperdibile è la prima puntata del day time de La Talpa, che cercheremo di seguire anche noi di Scavicchia la notizia in maniera più o meno costante per il tutto il suo corso, a grandi linee quindi, pur riportando fedelmente i punti salienti delle giornate vissute dal gruppo durante la sua permanenza in SudAfrica, dove muoverà i suoi tentacoli la famigerata talpa, che potete scoprire con noi votando nel sondaggio appena istituito a lato, dal quale il più votato al momento risulta essere Franco Trentalance.

Dopo una breve ma corposa e dettagliata digressione sulla puntata di ieri sera che abbiamo avuto modo di commentare anche noi, la prima finestra sui partecipanti della terza edizione de La Talpa è tutta dedicata alla prima notte passata sulla stranissima abitazione che è pronta ad accoglierli: un originalissimo battello galleggiante su un fiume, una locazione totalmente diversa dalla shamba keniana e dalla hacienda messicana (non c’è stato tempo di costruirne una ad hoc seguendo le caratteristiche della cultura sudafricana, forse?). La primaria impressione è che il gruppo, dal quale è naturalmente esclusa Karina Cascella, costretta a vivere una settimana in capanna Zulu in compagnia di una famiglia originaria del posto, è coeso e compatto. Un'unione, che a dire la verità, riguarda maggiormente gli uomini rispetto a quanto avvenuto fra le donne: sinonimo di quanto detto è la conta fatta da tutti i ragazzi, in maniera divertente come se si trattasse di una gita scolastica, eccetto Matteo Tagliariol impegnato in cucina, per decidere chi fosse il primo a farsi una doccia, sperimentata dalla ex gieffina Melita con effetti negativi - troppo fredda, infatti, a sua detta -. Tutta l’armonia iniziale è anche testimoniata da un affettuoso e ilare litigio tra Fiordaliso e Pasquale Laricchia, conclusosi con la benevola minaccia della sanguigna cantante di lanciargli uno scarpone in fronte - chi, avendone la possibilità, ad essere sinceri, non l’avrebbe fatto? -.

La nostra attenzione, e anche degli autori della trasmissione, è però maggiormente fissata su Karina, la polemista di Uomini e donne. Se all’epoca di Bambola Ramona la conoscenza della lingua inglese per interagire con gli autoctoni era obbligatoria, in SudAfrica è facoltativa, se non inutile. Spiegate a Karina che con qualunque gesto si muova, la famiglia tarderà a capire i suoi bisogni e le sue necessità. Ed è proprio questo il momento più divertente del primo day-time: la comunicazione impossibile tra gli Zulu e la fidanzata di Salvatore Angelucci, che in sua assenza sul battello afferma di sclerare alla grande. La vena polemica della Cascella, però, non è tenuta sotterrata a Roma, nello studio di U&D, tutt’altro. Con quel suo caratterino tutto pepato, non lascia spazio all'immaginazione su chi dovesse essere preferibilmente al suo posto, facendone addirittura il nome, corrispondente a quello di Melita Toniolo, che negli ultimi giorni precedenti l’effettivo inizio del game, si lamentava di scocciarsi non poco per il nulla da fare.

Il primo risveglio sul fiume posto fra due alti e verdissimi monti africani è all’insegna dello starnazzare di alcune anatre che, secondo Marina Fiordaliso, rompevano le scatole. Addirittura Laricchia paragona il fastidio procuratogli dalla voce degli animali a quello della stressante musica che il vecchio e caro Grande Fratello metteva ogni mattina per far svegliare i suoi inquilini. E se il risveglio del gruppo è stato tormentato, come si può definire quello dell’ospite della famiglia Zulu, il cui padre ha svegliato tutti allo scoccare delle 7 con il suo dolce e soave (!) canto? È sul finire di questo primo day-time che possiamo ricevere qualche spunto di riflessione circa l'identità del sabotatore, mediante una primaria discussione intavolata tra Clemente Russo e Franco Trentalance. Il primo, infatti, ha affermato che starà sì accorto agli atteggiamenti degli altri partecipanti, ma non in maniera spasmodica, onde evitare di perdere la testa, con la conferma ricevuta da parte del porno attore. Un po’ assenti Tagliariol, la Camassa, la Dupont e la Bush.

Paola Barale, conduttrice indiscussa della striscia quotidiana, saluta il suo pubblico con un nuovo detto che recita: “la vera sfida nella vita è fidarsi di chi ti sta accanto”. Avrà ragione?

5 commenti:

fyve21 ha detto...

Bel sunto...l'ho letto con tantissimo piacere!:D
Karina già superstar del daytime..mitica Fiordaliso!

El Barto ha detto...

Ciao Regina Madre :D Che piacere leggerti! =)

Grazie mille! Ovviamente non possiamo non tifare per Karina ahah Nostra Signora del Trash :D E anche Fiordaliso non scherza... Le amo!

Anonimo ha detto...

I SOLITI PROGRAMMI ITALIANI DI SCHIFO! Vorrei sapere cosa si impara da questi reality?? ma chi se ne frega di karina e i fratelli angelluci??
italiani, non stupitevi se i vostri figli crescono con delle grandi carenze nel educazione e comportamenti! purtroppo anche maria de filippi con i suoi programmi ha in effetto negativo sui giovanni perchè nessuno pensa a studiare o a lavorare, tutti vogliono fare i tronisti, ballare e cantare. ma la vita non è solo ballo e canto e ben altro! quindi, italia ricca in realty trash, povera in valori e principi sani

Expedit ha detto...

Anonimo
In questo blog, per quanto possibile, cerchiamo di toccare ogni tipologia di televisione, senza fossilizzarci su questo o quest'altro pubblico.

Se sfogli le pagine del blog, troverai articolo di critica a programmi di tutti i generi, ed appartenenti a tutte le reti.

Cerchiamo, nel nostro piccolo, di fare del nostro meglio..:)

Grazie cmq..:)

Benedetta ha detto...

per informazioni sulla realizzazione delle scenografie di tutte le edizioni della Talpa consiglio di visitare il nuovo blog - ancora in realizzazione - www.progettiartistici.com
saluti
Benedetta