AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

giovedì 29 gennaio 2009

AMICI 8, TERZA PUNTATA DEL 28/01/09 : VINCE LA SQUADRA BLU CON IL 52%. ELIMINATA JENNIFER MILAN. OSPITE PAOLO BONOLIS PER PARLARE DI SANREMO

Terzo appuntamento con il serale di Amici di Maria De Filippi. Chi vincerà questa nuova sfida? Chi uscirà? Sarà fatta giustizia ad Andreina Caracciolo e a Gianluca Lanzillotta?



Entra Maria De Filippi in studio con un vestitino davvero molto strano (ma a questo ed altro siamo molto abituati), chiude il televoto e poi manda la sigla con professionisti e squadre. Da sottolineare che la squadra blu è scalza e quella bianca è in scarpe e il fatto che i Blu, in cinque, siano riusciti ad alzare la cicciona Daniela. Sfide singole, per questa sera, per una puntata che sicuramente soffrirà della concorrenza con la contemporanea Serie A in turno infrasettimanale.

PRIMA PROVA: CANTOParlami d’amore, Negramaro
Luca per i Bianchi e Valerio per i Blu. Rvm dal napoletano per il sardo, subito. Si ritorna sul rimbrotto di domenica pomeriggio sulla fascia di Jurman messa sugli occhi di Valerio a suo parere solo per motivi televisivi. Oramai questa polemica sta diventando davvero stantia ed obsoleta, con un Luca molto irrispettoso, forse troppo. Risponde Valerio: “Conosco Jurman da quando insegnava ad Alex Baroni ed è sempre stato il mio sogno lavorare con lui”. Dite a Maria De Filippi che la canzone è Parlami d’amore e non Parlami. Inutile dire che la prova dell’accigliato sardo è particolarmente buona, anche se di Giuliano Sangiorgi, al mondo, ce n’è uno solo. Jurman: “C’è interpretazione e al di là di tutto Valerio sta venendo fuori anche bene. Non so cosa dire, si continua a parlare di benda, ma mi piace lavorare con lui: 8½”. Gabriella: “Mi piace il rapporto tra Luca e Valerio, positiva. Mi piace allo stesso modo la sfida tra Luca e Vario che trovo molto avvincente ma il falsetto in quel modo… 7”. Rvm per Luca. Alessandra: “E’ una pizza fredda: se Jurman avesse detto prendo anche Luca Napolitano alle 6 di mattina sarebbe stato sul tapis roulant e si sarebbe fatto bendare tutto. Sta rosicando”. Napolitano dissente e afferma che sarebbe sempre andato con Grazia e Gabriella. La sua prova è più che sufficiente, essendosi riscattato da due serali condotti non brillantemente. Gabriella: “La sua prova è da 8, meglio di Valerio. Ha dato un accento alle parole che stava cantando”. Jurman: “Ha avuto un portamento vocale non consono e si è allargato tanto”. Grazia: “Il mio collega non è obiettivo”. E la polemica sui cerotti e sulle bende ri-inizia, rinfocolata anche da Platinette che come si dice a Napoli “azzuppa il pane” e dice di aver preferito Luca. Jurman: “Imparate a fare gli allievi!”. Carte: vince la prima sfida... VALERIO!



SECONDA PROVA: BALLO - Passo a due della Celentano.
Dimostrano José ed Anbeta l'esibizione che vedrà schierati l'uno contro l'altro Pedro per i Blu e Domenico (oddio!) per i Bianchi. Domenico in rvm: “La professionalità è anche nello stimolare l’alunno”. “Domenico ha il fisico di Pollicino e solo quello può fare”, by Alessandra. Si balla e poi si commenta. Domenico si esibisce con Franceschina. “Lei può fare Abelarda o Ameliaaaaaaa, così strega”, urla Platinette alla Celentano che divertita ride. La sua prova è a dir poco pessima, sgraziato e senza classe. Non è evidentemente portato nel fare questa tipologia di ballo – sì, e allora quale? Pollicino, appunto –. Il pubblico applaudiva ma, per Alessandra, “non è neanche da giudicare, questa esibizione. E’ troppo per lui, complimenti a Francesca perché il 90% del lavoro l’ha fatto lei: N.P.”. Maestro Garrison l’incoerente: “Ha ballato benissimo”. Quasi quasi balla meglio Valentina Vezzali, il che è tutto dire. Discussione sull’atmosfera che si respira in sala da ballo, dove non c’è lo stesso clima che c’è nelle altre sale. Rudy Zerbi: “Mi siete davvero mancati molto”. Anbeta è tirata in ballo, chiamata perché pare abbia detto che con Domenico “si fa mezzanotte”. “Le prove che ha fatto per tre giorni non doveva farle con me, ho fatto da supplente. Quella frase è perché non si ricordava la sequenza dopo il terzo giorno. Non gli ho detto chissà che cosa”, dice la ragazza. “Se gli allievi pretendono di sentirsi dire ‘bravi, belli, buoni’ non va così”, conclude questa bruttissima parentesi acchiappavoti per i Bianchi la Celentano. Fortunatamente tocca a Pedro e si preannuncia tutta un’altra storia. E infatti così è, seppur con qualche errore. “Può fare molto di più; c’è un abisso e non si può fare paragone tra i due”. Pedro: “Domenico è solo un esecutore di passi o questo potrebbe diventare arrivando a 24 anni”. Garrison: “Attento alle parole che usi, Pedro”. Si discute sulla possibilità che in sei anni si possa diventare ballerini e che l’età, in fondo, conti con l’esperienza. Domenico contro Pedro: carte. Vince la sfida… DOMENICO!

TERZA PROVA: CANTO - If I were a boy, Beyoncé
Alessandra per i Blu e Silvia per i Bianchi, sulle note di un successo di Beyoncé. Non è eccelsa la prova dell’Amoroso, che soprattutto sulle note basse sembra non tenere, ma la voce e il suo favoloso timbro truccano un po’ il risultato finale. Pedro interviene: “Mi dispiace di questo voto a favore di Domenico perché è un voto non meritato”. Rvm per la bella Ale: “Ha una Ferrari e sbanda come se fosse una 500: il pubblico su Immobile si alza non per come l’ha cantata ma per la canzone in sé e per sé”, dice Luca. Fatelo tacere! Silvia: “Ci vuole padronanza a livello di agilità vocale e vocalizzi, mi avvicino più io come stile di canto che lei a questa canzone. Può diventare valida, ma il timbro non aggiusta le difficoltà palesi”. Alessandra controbatte: “Per Luca risponde il pubblico”. Jurman: “E’ un brano impegnativo ma, a parte qualche imprecisione, devo dire che hai memorizzato bene alcuni punti, ti stai avvicinando ad un buon risultato”. Canta Silvia Olari e la sua è un’esibizione molto energica e sinceramente migliore di quella di Alessandra: più nel pezzo, innegabilmente. Maria a Luzzatto Fegiz: “Chi hai preferito?”. “Entrambe pericolosamente simpatiche. Ho preferito Alessandra perché ha una timbrica più credibile e Silvia ha strappato un po’ male qua e là”. Platinette: “Mi spacca il cuore, ma ha calato diverse volte…”. Carte: vince... ALESSANDRA!



QUARTA PROVA - BALLO: Passo a due di Garrison.
Alice per i Bianchi e Pedro per i blu sulle note della spagnoleggiante coreografia dimostrata da Kledi ed Eleonora. Si inizia ad esibire Alice, a tutti gli effetti la ragazza di Luca Napolitano. Bella esibizione, anche se non eccelsa. Garrison: "Brava, brava. La tipologia di ballerina che rappresenta Alice non è per un tango, ma bella performance". Celentano: "Ho visto di peggio, ma ho visto anche di peggio. Eri carina, non sensuale". Populista Alice: "L'importante è emozionare tutti. Lei dice così perché d'altra parte c'è Pedro. Posso chiedere a Steve che ne pensa?". "Hai ballato molto bene, molto femminile e dentro il pezzo. Bel contatto con Kledi". Inviperita la Maura Paparo: "Non sai cosa dire, Alessandra". Diatriba su come si "calcoli" la sensualità nel tango. Rvm per Pedro e per via trasversa anche per Alessandra dove Alice spiega perché dice certe cose di lei. "Sono più versatile di lui. La professoressa sarà sempre disposta verso Pedro che con me". Pedro balla con la bella, bellissima, tremendamente bellissima - a guardare Amici, impari a zoppicare linguisticamente! - Eleonora. Con le lacrime agli occhi, il cubano fa una buonissima performance, anche se nei passi a due non è mai al top. "Ho preferito Alice: non c'era trasporto", afferma Garrison. A posto Pedro e spazio ad Alice. Ingiusto come questo ragazzo sia trattato in modo così anonimo. Alessandra afferma che i colleghi travisano la realtà è fanno in modo che si voti uno che Domenico e non Pedro, giudicato come un ragazzo vero. "C'è rimasto male, è instintivo". Che gonadi, per dirla alla Platinette. Lunga e noiosa questa parte. Carte, finalmente. Tra Pedro e Alice trionfa... PEDRO!

Piccola e graditissima parentesi. Maria annuncia: "Il vostro cd sta andando benissimo. Che entri in studio il conduttore e il direttore artistico del prossimo Festival di Sanremo... Paolo Bonolis!". Scambio di favori? Gli urlano "Sei bellissimo", e lui risponde: "Gajardi!. Comunque, a Sanremo ci sarà un topolino prodotto da questa trasmissione, Marco Carta, ma che continua a produrre tantissimo: disco di platino e 120.000 copie vendute. Complimenti ragazzi! Basta con le frontiere, basta con le barriere: a SanRemo ci sarà Maria De Filippi che condividerà con me le gioie della serata finale". "Ma è obbligatorio l'abito lungo?", chiede Maria che poi continua "così funzionerà a Sanremo, lui parla e io dico 'sì, no, canta'. Ho paura della scale". "Immaginate Maria che dopo averlo visto per anni, affronta quel palcoscenico. Esce, bum, cade e Platinette, lei scrive un bel pezzo, che ne dice?" simpaticamente dice Paolo. Marchetta a Sanremo, Maria imbarazzatissima. "Questa donna a 'Il senso della vita' c'ha fatto fare il boom". "Dai, Paolo, basta", dice Maria. Platinette: "Ho un'inquietudine dentro, mista a curiosità. E' una domanda che si fa anche il pubblico: quale il perché della scelta di Maria per Sanremo?". "Chiarisco che io non costo", dice Maria, "dirò solo canta!", Platinette incalza: "Il Festival diventa Amici della terza età?". "Sanremo è sempre stata una gara", dice Bonolis. "Sei cattiva con me", buia in viso Maria. "Ogni sera avrò un'eccellenza. Avrò Mina, la seconda sera Eleonora Abbagnato, ci sarà la Pession, il venerdì c'è la follia e l'ultima sera l'eccellenza televisiva quale Maria", dice Bonolis. "Ciò che è bello è che si sia parlato di Sanremo anche su Mediaset, senza steccati e barriere: esaurita la conferenza stampa", conclude Maria. Bel momento di marchetta.



QUINTA PROVA - GUANTO DI SFIDA: You make me feel (like a natural woman)
La Bianca Silvia schiaffeggia la Blu Martina. Rvm per Martina. Silvia: "Basta co 'sto Scialla, Martina, scialla scialla scialla". Discussione sulla cattiveria nella scelta del brano, più nelle corde della parmense che della romana. Inizia la bionda che paga lo scotto di una canzone abbastanza difficile, appena sufficiente la sua prova. "Comunicativa, espressiva, bravissima Martina", Grazia. Jurman: "7 sulla vocalità, sulla comunicazione 7+, questo è quello che sento". Per Gabriella: "8 alla vocalità, 8.5 alla comunicazione". Diatriba accesa Jurman - Gabriella sulla didattica e sulla consapevolezza. "Sono basita", dice Gabriella. "Sono basito", contemporaneamente Jurman. Più grintosa la prova di Silvia anche se ci sarebbe potuti aspettare francamente di più sul finale troppo urlato. E ha avuto anche il pianoforte a disposizione! "Strabravaaaaa", urla Platinette. Gabriella: "Si è fatta trasportare un po' troppo: darei 8 alla vocalità e 7.5 all'interpretazione. Vedo in lei un senso di pudore nel canto". Rudy Zerbi mette i puntini sulle i: "Non 8, non 9... le darei 11!". Jurman sulla sua ragazza: "Io le darei 8 ed 8.5". Carte: il guanto di sfida va a... SILVIA!

SESTA PROVA - BALLO: Passo a due di Steve La Chance.
Dimostrano Amilcare - un nuovo ballerino - e Franceschina il ballo sulle note de La cura di Battiato, lo stesso che ha dimostrato Steve in persona domenica in puntata. Alice per i Bianchi, prosciutto San Daniele... ops, Daniela dall'altra parte. Alice balla con José il difficilissimo ballo. Esibizione davvero molto bella quella della ragazza in casacca Bianca. Steve: "Molto bene, molto molto bene. Pezzo diverso da ciò che facciamo normalmente, con molte prese che sei riuscita fare. Bravissimo anche il nostro nuovo ballerino". Polemica in vista. Rvm di Daniela per Steve: "Ha montato una coreografia così per farmi fare una figura di me**a". Gianni con Daniela. Si preannuncia tonfo peggiore di quello dello scorso anno per Sperti. Addirittura una presa è riuscita, ed anche la seconda, per la sfortuna della schiena di Sperti. Una terza viene ancora e il ballo è quasi gradevole. L'ultima presa, complicatissima, non riesce. Un applauso a Gianni e alla sua forza! Se non fosse per lui chi la farebbe ballare alla Stradaioli?



Carte finali. Vince la terza puntata serale di Amici 8 la squadra... BLU, con il 52%!!!

- Il primo nome fatto è Domenico con tre voti. In classifica, dove si salvano i primi sei nomi, è nono. Ci si rivolge alla commissione. Sei voti favorevoli, è salvato.
- Il secondo nome è Silvia con quattro voti. E' terza, salvata dal pubblico.
- Terzo nome: Alice, cinque voti. E' ottava. Salvata con sei voti dalla commissione.
- Quarto nome: Luca con tre voti. E' secondo.
- Quinto nome: Jennifer, piangente, con quattro voti. E' decima. Salva.
- Sesto nome: Mario. Quinto, salvo!

La terza eliminata di Amici 8 è, perciò, JENNIFER MILAN.

Questa la classifica relativa alla puntata del 28 gennaio 09.
1) Valerio
2) Luca
3) Silvia
4) Adriano
5) Mario
6) Alessandra
7) Martina
8) Alice
9) Domenico
10) Jennifer
11) Pedro
12) Daniela

Scavicchia la notizia ringrazia Tvblog per gli screenshot utlizzati.

3 commenti:

tony ha detto...

Grandi maria e paolo,ieri mi sono piacciuti (anche se maria era un pò impacciata,secondo me dovrebbero fare un pragramma insieme sono mitici

Io speravo che usciva mario perchè al serale non canta quasi mai e se canta lo fa verso le 23:30

Anonimo ha detto...

Silvia, sei mitica!!!!!!!!!!!!

Andrea ha detto...

1) un po troppe polemiche tra professori e poche esibizioni. Sopratutto visto che le polemiche sono sempre le stesse. Sappiamo tutti cosa pensano Celentano, Jurman, G&G...e sappiamo tutti che Garrison non ha testa per pensare qualcosa
2) Platinette insopportabile
3) Domenico ridicolooooooo. Ho temuto che Anbeta se lo mangiasse vivo...ma non poteva farlo perchè se no ingrassava!
4) Jennifer non era una delle mie preferite...ma poraccia, almeno un'esibizione finale! Se solo non si fosse perso troppo tempo sui soliti Valerio-Luca
5) Mario come fa ed essere 5 in classifica? Non lo si vede quasi mai e non canta mai!