AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

venerdì 30 gennaio 2009

SCHERZI A PARTE, PRIMA PUNTATA. TRA IL SUCCESSO DI ASCOLTI E LA DELUSIONE PER GLI SCHERZI. GIUDIZI E COMMENTI

Pensavo di ridere almeno quanto accade nella visione di Ciak si Canta, eppure non è accaduto. Uno studio scuro, poco colorato, di certo non dei migliori, fa da sfondo alla ennesima edizione di Scherzi a Parte. Il varietà storico di Cologno Monzese, dopo ben due anni di pausa, è tornato in video, come d'altronde vi abbiamo anche preannunciato; i protagonisti? Confermato, senza alcun motivo a parer personale, Claudio Amendola, affiancato da Belen Rodriguez ancora sulla scia della sesta edizione dell'Isola dei Famosi e da Teo Mammucari, il cui compito, evidente, dovrebbe essere quello di "movimentare" il tutto, con scherzi, irriverenza e quant'altro. In verità, la scorsa edizione aveva palesato dei passi indietro, in confronto a quanto visto nelle edizioni più datate. La conduzione in primis, non sembra essere del tutto migliorata, in verità. L'innesto di Teo Mammucari poteva in ogni caso essere maggiormente valorizzato, sostituendo la scialba conduzione vista stasera. Nulla più di quanto visto e rivisto, nel corso di Libero, la storica trasmissione di RaiDue che lo ha portato alla ribalta del successo con scherzi telefonici, annessi e connessi. La battutina, il consueto e forse monotono scherzo telefonico, e nulla di più. Claudio Amendola conferma il suo "negato talento" per la conduzione (non sarebbe meglio limitare i propri impegni alla fiction ed al cinema, visti i pubblici apprezzamenti per la sua carriera da attore?) e da Belen Rodriguez non si può pretedere più di tanto in verità. Fare la "bella statuina", come presumibile.
Che fine ha fatto la vecchia versione di Scherzi a Parte? Dove sono quegli scherzi, dalla durata innegabilmente maggiore, e sicuramente più strutturati e convincenti per molti fattori. Che fine ha fatto quell'atmosfera in studio piena di scherzi e fuori onda? Non che si pretenda le perenni piccole scosse elettriche nelle poltrone, o gli infiniti secchi di pittura dal soffitto. Ma questo Scherzi a Parte, per quello che si vede questa sera, ancora una volta, sopravvive sui propri allori. Privo di evoluzione, di cambiamenti o di voglia di andare avanti. Che nostalgia di quelle edizioni che vedevano, ad esempio, il comando di Simona Ventura e Marco Columbro. Un duratura "ronfata" del format stasera è stata riproposta su Canale5. Gag abbastanza deprimenti, di gran lunga noiose per tratti, intervallati da intermezzi musicali che poca attinenza hanno, in verità, con il marchio di Scherzi a Parte. Il tutto, per tacere sul balletto di Belen Rodriguez, con una voce registrata degna della migliore Madonna.
Gli scherzi appaioni poco balordi. Vi sembra che Gerard Depardieu vada in giro, in pullman, e soprattutto, da solo? Troppo banale forse lo scherzo a Capezzone? Troppo breve e privo di idee originali quello ad Alessia Marcuzzi? Scherzi a Parte, a parere mio, vive sul suo passato, su un passato stravolgente, originale e vincente.
La trasmissione però, ha riscosso in ogni caso un elevato gradimento da parte del pubblico, almeno dal punto di vista degli ascolti. Ben 6.938.000 milioni di telespettatori, corrispondenti al 28,16% di share, (fonte TvBlog.it) a fronte comunque di una buona conferma del Commissario Manara su RaiUno. Effetto curiosità o meno, il risultato è sicuramente molto alto. Ma, critiche alla mano, scherzi a parte, sarà sempre questo il livello degli scherzi?

9 commenti:

filippo ha detto...

superd'accordo. Cioè ma come ha fatto a fare 7 milioni?. Era un misto di Bagaglino e Distraction per me. Per non parlare degli scherzi... il primo(quello della Chiabotto) io e il mio amico abbiamo indovinato quello che sarebbe successo ancora prima di vedere ogni scena. Quello di D'Alessio si vedeva da 200 km che non era lui. Per non parlare appunto di quello a Depardieu che gira da solo.
Tra parentesi prima gli scherzi duravano 15 minuti, ora se vedete è tutto portato avanti come una sorta di riassunto e dopo 5 minuti finisce. Non mi spiego proprio i 7 milioni.
Sono curioso di sapere se verra' mandato pure durante Sanremo visto che Amici è stato confermato che ci sara' mercoledi' 18.

tony ha detto...

A me la putata è piaccita però dovrebbero tornare a fare(coma ha detto expedit)gli scherzi in studio e mandare i fuori onda

Anonimo ha detto...

Ma abbiamo visto lo stesso programma? Ma se è stato FANTASTICAMENTE bello e ho riso per tutta la durata del programma?

Mi sa che dovete comprarvi un pò di ironia e sarcasticità per vedere stò programma!

filippo ha detto...

mazza fantasticamente bello e hai riso per tutta la puntata ? buon per te , per me gli scherzi erano prevedibili ... roba che gli faccio al mio amico "ora nell'urna ci sono le ceneri della madre" e il mio amico dopo mi fa "nel recepiente dello zucchero hanno messo le ceneri ora lo scambiano(a parte che lo zucchero è bianco)".
Per non parlare di Depardieu che gira da solo come c'è scritto ... gli scherzi ormai sono concordati con la vittima, se segui striscia vedi che certe cose sono pure create al pc e montate nel filmato.
Poi le battute erano riciclate un po' dal Bagaglino, un po' da Libero e un po' da Distraction. Belen invece ha fatto quello che fa sempre e probabilmente è quello che fa audience. Amendola c'era o non c'era era la stessa cosa e questo l'ho letto bene o male da tutte le parti.

tony ha detto...

Secondo me gli scherzi non sono tutti prepreparati sono tutti veri

Anonimo ha detto...

E' vero che Scherzi fa schifo. Tutti parlano secondo gli ascolti, invece qui leggo giuste critiche.

Expedit ha detto...

Filippo
sono contento che tu possa condividere il mio pensiero. E pensare che tutto il mio giudizio è cmq nato da una delusione. Scherzi a Parte è una trasmissione che, innegabilmente, attira la mia attenzione. E soprattutto quest'anno, dopo la delusione relativa a due anni fa, credevo si potesse fare di molto meglio.
Verissimo riguardo la durata degli scherzi. Brevissimi e poco incisivi, a mio modesto parere.

A mio parere ci sarà anche durante Sanremo. Anche Amici. Per quanto riguarda la Corrida invece, si parla di "Un meglio di", ma per ora si tratta solo di una notizia senza alcun fondamento.
Ciao!..:)

Expedit ha detto...

Tony
giustissimo che la puntata possa esserti piaciuto, e sono contento tu condivida la mia critica riguardante la durata.
Sembrano solo scialbi riassunti!

Prima sembravano dei veri e propri filmati...ricordo ancora quello di Gullotta. Se poi la durata potrebbe coprire la presentazione di Amendola...ma questa è una altra storia...:)

Expedit ha detto...

Anonimo
credo di aver visto lo stesso tuo programma. Eri su Canale5? Era Scherzi a Parte? Alle 21.00? Beh, allora abbiamo visto lo stesso programma, su questo non ci sono dubbi...:)

Riguardo l'ironia da comprare, c'è un pò da discutere.
L'ironia serve per ritrovarsi dinanzi ad una trasmissione che negli anni si è snaturata, sembra l'imitazione di se stessa. Se non ci fosse l'ironia, beh, la critica sarebbe divenuta sicuramente più acida, te lo posso garantire.
Saluti