AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

lunedì 12 gennaio 2009

IL BENE E IL MALE: LA NUOVA FICTION "INTROSPETTIVA", DA STASERA SU RAIUNO


Grande è stata la promozione in questi giorni, de Il Bene e il Male, la fiction targata RaiUno che, a partire da questa sera, andrà in onda per ben sei settimane sulla prima rete nazionale. I protagonisti Gianmarco Tognazzi, Antonia Liskova, Bianca Guaccero e Marco Falaguasta, sugli schermi Rai, hanno per bene pubblicizzato il loro prodotto e, devo dirlo, in maniera ottima. La fiction Il bene e il male, in verità, ha una trama oscura nell'ambito dei promo che da Natale a questa parte stanno passando su RaiUno. E proprio questa poca trasparenza, accentuata dal mistero derivante dalle dichiarazioni dei protagonisti, potrebbe essere l'arma in più per un prodotto su cui, innegabilmente, Fabrizio Del Noce, conta e non poco. La concorrenza alla nona edizione de Il Grande Fratello, e quella interna con la seconda di X-Factor, rappresenta non poca cosa per un prodotto seriale, che potrebbe dimostrare tutta la sua forza, quanto la sua debolezza, nel "periodo revival" dei reality o talent show. Gli episodi si svolgono nel commissariato di un quartiere di città. Ogni crimine è narrato, attraverso i toni del dramma e del poliziesco, dando molto spazio ai risvolti umani. La regia di Giorgio Serafini rappresenta innegabilmente una garanzia; Orgoglio la sua "punta di diamante" nel palmares televisivo. Prodotta dalla Albatross Entertainment, Il Bene e il Male rappresenta, a quanto se ne è detto e scritto, una piccola rivoluzione nel mondo delle fiction seriali. Una fiction a mio parere, introspettiva, rivolta al pubblico che a sua volta disporrà tutta la sua attenzione nella conoscenza ed approfondimento dei veri caratteri dei protagonisti. Sfumature, sfaccettature, che permetteranno di intravedere del bene all'interno del palese male, e del male all'intero del mascherato bene. La contrapposizione naturale di quanto accade nella nostra realtà quotidiana. I bivio perenne dinanzi al quale ogni nostra coscienza si pone, sin da prima dell'età della maturità. Il bene o il male? Beh, invitandovi a propendere sempre per la prima opzione, questa sera avrete l'occasione di assistere ad entrambi. Ecco la notizia:
GIANMARCO TOGNAZZI NEL BENE E NEL MALE
ROMA - Un poliziesco puro, forte, che mette di fronte alle scelte che ognuno di noi ogni giorno deve compiere. Arriva sull'ammiraglia Rai 'Il bene e il male' con Gianmarco Tognazzi nel ruolo di un commissario poco istituzionale, Claudio Anastasi, in onda dal 12 gennaio in dodici episodi per sei serate nel prime time del lunedì.
Anastasi è un uomo - dice Tognazzi - dal carattere diretto che riversa tutto sul lavoro e che pur di arrivare alla verità é disposto anche ad aggirare le regole. Non si tratta di un commissario istituzionale - ha raccontato l'attore, assente da qualche anno sul piccolo schermo - è un uomo che sta vivendo un periodo difficile della sua vita privata e professionale, un uomo che non ragiona per 'bianco e nero' ma che valuta caso per caso attraverso le scale dei grigi. Forse per questo a volte fa scelte impopolari".
Inizialmente destinata a Raidue, la serie prodotta per Rai Fiction dalla Albatross Entertainment di Alessandro Jacchia e Maurizio Momi, con la regia di Giorgio Serafini, vede nel cast anche Bianca Guaccero, nella parte della giovane agente Grazia Micheli, che ha dichiarato:
"Non è stato semplice - ha detto l'attrice - partire da un dolore e mantenerlo per tutte le puntate. Grazia rappresenta probabilmente l'incontro-scontro tra bene e male, mette in risalto gli aspetti umani, attraverso l'evolversi delle vicende le sue passioni entrano spesso in contrasto con il suo mestiere",
oltre ad Antonia Liskova, nel ruolo del pm forte e determinato Mariella Forti e Marco Falaguasta in quello dell'ex fidanzato di Grazia ora indagato, che ha dichiarato:
A mio parere - ha commentato l'attore - è sempre importante capire in conseguenza di quali scelte si possa diventare cattivi. A volte le ingiustizie subite sedimentano aggressività che poi esplode. Con questo non voglio dire che i crimini vadano giustificati, ma che a volte vadano compresi. Mi auguro di essere un cattivo che faccia anche un po' innamorare"
Sul prodotto è intervenuto anche il direttore ad interim di RaiUno, Fabrizio Del Noce, che ha dichiarato: "
La serie è precedente al mio arrivo alla direzione di Rai Fiction. Era stato assegnato a Raidue e invece ho pensato fosse uno dei prodotti su cui puntare per ringiovanire l'immagine di Raiuno
Scritta da Simone De Rita e Marta Storti che firmano la sceneggiatura con Duccio Camerini e Vinicio Canton, la serie ruota attorno al commissariato e a dodici casi da risolvere. Il produttore Alessandro Jacchia ha dichiarato nel corso della conferenza stampa di presentazione
"Spesso sappiamo quale sia la scelta giusta, ma la vita quotidiana ci porta a confrontarci con delle scelte non facili, come ad esempio testimoniare un crimine di mafia o reagire con violenza ad un avvenimento brutale in cui siamo coinvolti, come ad esempio un padre di fronte allo stupro di sua figlia. Dall'esterno il comportamento corretto è chiarissimo, ma in prima persona il dubbio a volte è comprensibile".
Nel cast anche Francesca Cavallini, nel ruolo della moglie del commissario Anastasi.
"Interpreto una donna che tenta di recuperare il rapporto con il marito, con cui vive da dieci anni - ha detto l'attrice - ho accettato questo ruolo da non protagonista perché sapevo che avrei dovuto lavorare con Tognazzi, e per me è stato un onore".
L'appuntamento è per stasera, alle 21:10, su RaiUno.

4 commenti:

Bubino ha detto...

Come fan delle fiction, e in particolare di quelle a risvolto gialle, non vedo l'ora che arrivi stasera!

Il cast è ottimo, il set è Torino, una delle città-gialle per eccellenza (città magica, film-cult di Dario Argento negli anni '70...), quindi le premesse ci sono tutte!

ITAL ha detto...

Mi intriga ... e lo seguirò con interesse ...
Sembra diverso dalle solite fiction di Raiuno.
Onore al merito a Raiuno che affianca a prodotti soliti per la rete ovvero il giallo con venature forti a volte troppo di commedia ...(tipo Sbirro, Manara, Donna detective ) la sperimentazione con prodotti insoliti come Tutti Pazzi e questo Il bene & il male ...

Anonimo ha detto...

Credo di vederla stasera. le pubblicità mi hanno cmq incuriosito, e poi su c5 c'è il gf, chi se ne frega.
ciao.

Expedit ha detto...

Bubino -ITAL
anche secondo me questo prodotto ha tutte le carte in regola per fare bene. Non so...mi sembra una sorta di Terza Verità ingigantito..e se il successo dovesse essere lo stesso...BOOM!..:D

Anonimo
ahahaha......ottima premessa per il Gf..:D
Anche a me i promo hanno incuriosito..:)
Ciao e grazie..:)