AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

giovedì 15 gennaio 2009

STUDIO APERTO COMPIE 18 ANNI: EMILIO FEDE DOMANI DIETRO LA SCRIVANIA DEL TG

Si dice che il traguardo dei diciotto anni sia uno dei momenti più belli della vita di una persona. Sì, perché tanti sogni diventano talmente vicini alla tua persona da poter far divenire loro pura realtà, perché anche tu sarai della schiera dei maggiorenni, perché hai 18 anni, e ti dai un tono senza senso, misto tra lo spavaldo e il più sicuro che non guasta. Quando però è un programma che compie la maggiore età tutto questo festeggiamento può essere normalmente non tenuto in conto o quantomeno lasciato da parte al grande pubblico. Tutto ciò non è quello che riguarda il diciottesimo compleanno del telegiornale meno telegiornale della televisione generalista, Studio Aperto che consta per la speciale occasione di una giornata costituita per filo e per segno, con tanto di grande ritorno dietro al bancone del tg di Italia1: quello di Emilio Fede. Leggiamolo, questo programma, direttamente da Digital News.

Nella notte tra il 16 e il 17 Gennaio del 1991 nasceva l’informazione Mediaset in diretta. Emilio Fede, oggi Direttore del Tg4, allora al timone dell’unica testata giornalistica del Gruppo, Studio Aperto, diede per primo, collegandosi con gli Stati Uniti, la notizia delle bombe che cadevano su Baghdad. La prima guerra del golfo era scoppiata. Sono passati 18 anni da quel giorno, i notiziari televisivi privati, rotto il monopolio pubblico della diretta, sono diventati una risorsa per tutti i telespettatori, che oggi possono scegliere all’interno di una offerta ampia, libera e pluralista. Per ricordare quelle due parole pronunciate dal conduttore: “Hanno attaccato!” e quei minuti che hanno cambiato la storia della televisione italiana, domani venerdì, 16 gennaio, durante l’edizione delle 12,25, Emilio Fede tornerà eccezionalmente dietro la scrivania di Studio Aperto. Nello studio della testata da lui fondata, con l’attuale Direttore Giorgio Mulè, Fede ricostruirà gli eventi, racconterà i retroscena, ricorderà le ragioni di una scelta che ha rivoluzionato l’informazione italiana.

Così ha commentato questa ricorrenza il Direttore Generale dell'Informazione Mediaset, Mauro Crippa:L’informazione di Mediaset diventa maggiorenne, è cresciuta, continuerà a crescere e non temo di scivolare nella retorica dicendo che quella notte in cui, per la prima volta, uno studio televisivo privato si collegò in diretta con le case degli italiani ha cambiato radicalmente l’informazione nel nostro paese. Il seme piantato da un grande Direttore, Emilio Fede, ha dato i suoi frutti: Studio Aperto è una realtà che si è consolidata anno dopo anno e che vede i suoi ascolti in continua crescita. Con la diretta sono nate tutte le altre testate del Gruppo, il Tg5, che ha festeggiato in questi giorni i suoi 17 anni di vita, il Tg4, gli approfondimenti di Videonews, i notiziari sportivi in diretta, fino ad arrivare alle 2800 ore di informazione trasmesse nell’anno appena finito. Una cifra pari al 42% della produzione televisiva totale di Mediaset. E questo solo per parlare di noi. Insomma quella notte di 18 anni fa il futuro è entrato nella case degli italiani, e con il futuro la possibilità di scegliere e il pluralismo dell’informazione, i veri fondamenti di ogni paese davvero libero”.

1 commento:

ITAL ha detto...

El Barto
E pensare che io sono uno dei pochi fortunati ...che ho visto l'esordio del primo tg Mediaset ...
nato per coprire le tristi notizie della prima guerra nel Golfo...
E rimasi sbigottito quando in collegamento con Silvia Kramar da New York ... diede le notizie del primo attacco ... e girando sulle reti Rai ... il vuoto assoluto per almeno ( se non sbaglio ) una ventina di minuti o anche +.
Una trasmissione che durò quasi tutta la notte ... e che seguiì quasi tutta nn sapendo che si scriveva una pagina nuova per l'informazione tv italiana.
Nasce così ... Studio Aperto ...
che per tutto il tempo della guerra del golfo si occupò di parlare degli eventi bellici e poi pian piano si trasformò nel primo tg privato ...
Ed Emilio Fede ... riesce a dare anche prima della corazzata TG1 alcune notizie importanti bruciandoli nel tempo ... come ad esempio ...la liberazione di 2 prigionieri italiani ...
Fortunato e abile Fede , con una decina di giornalisti ( e i bravi inviati Lombezzi e Simoni ) riuscì a dare un grosso smacco al colosso Rai con centinaia e centinaia di giornalisti e tanti inviati ...