AVVISO IMPORTANTE PER TUTTI I LETTORI DI SCAVICCHIA LA NOTIZIA

Carissimi lettori di Scavicchia la Notizia. Ci siamo trasferiti ad un altro indirizzo. Volete venirci a trovare? Bene basta cliccare su questo nuovo indirizzo:
http://scavicchialanotizia.wordpress.com/

mercoledì 11 marzo 2009

TRA POLEMICHE E CONTROVERSIE SI STA AVVICINANDO L'EUROFESTIVAL 2009

Ormai abbandonato da diversi anni dall'Italia, l'Eurovision Song Contest ("Eurofestival") continua ad essere un appuntamento fisso ogni anno in oltre 40 paesi europei.

Partito nel 1956 il concorso canoro è ormai giunto alle 54esima edizione che si terrà dal 12 al 16 maggio a Mosca (la Russia ha vinto la scorsa edizione). 41 paesi saranno in gara (ritorna la Slovacchia e lascia San Marino dopo il suo debutto l'anno scorso).

Tra pre-selezioni e finali nazionali, è ormai da mesi che le singole nazioni sono impegnate nella scelta del proprio rappresentante per l'evento.
E quest'anno non mancano le polemiche. La controversia principale riguarda la Georgia ed è di natura geo-politica. La Georgia aveva inizalmente deciso di non partecipare a seguito del conflitto russo-georgiano. Successivamente si era convinta a partecipare e la canzone vincitrice della selezione nazionale è stata "We Don't Wanna Put In". La canzone ha subito generato polemiche (leggendo ad alta voce di seguito le parole del titolo capirete il motivo della controversia) e ieri l'EBU ha deciso di non accettare il pezzo per le sue allusioni politiche. La Georgia ha deciso quindi di ritirarsi dalla competizione.

Anche la selezione russa ha causato la sua dose di polemiche per la scelta di una cantante ucraina con una canzone con testo in parte in ucraino.
La Bulgaria, invece, è impegnata nel discutere sulle stonature live del suo cantante. Speriamo tutti che non lo ritirino: l'Europa intera non si può privare del suo look medievale durante l'esibizione!

Grandi novità anche nelle votazioni quest'anno: dopo le accuse di "block vote" tra paesi vicini, voti "geo-politici" ed il peso delle diaspore sui voti nazionali si è deciso di re-introdurre le giurie (50 e 50 tra televoto e giuria) per la finale. Il format delle semifinali rimane invariato.

Aspettando che tutte le ultime nazioni scelgano la loro canzone, ecco il recap delle canzoni del 2008.
http://www.youtube.com/watch?v=GzplA7xnqX8&feature=related

Per gli appassionati italiani (pochi, ma buoni!) dell'ESC, appuntamento per maggio su qualche canale rumeno o polacco su SKY o su internet.

3 commenti:

Expedit ha detto...

"Per gli appassionati italiani (pochi, ma buoni!)"

ahahah..Andrea..:D
rimembra ancora quella diretta abusiva..ahah... delle più divertenti che abbia mai letto.::D

Anonimo ha detto...

L'Eurofestival non è poi così male, il problema principale è che le canzoni che si ascoltano sanno spesso di già sentito, rimandando a quelle sonorità tipiche anni '90.

Forse sarebbe il caso di aggiornarsi un pò, per evitare che l'unica novità di ogni edizione siano le soventi pacchiane scenografie e non le canzoni.

Andrea ha detto...

Expedit, speriamo di ripetere l'esperienza anche quest'anno!
Forza Andorraaa!!!